Lastrico solare

Il condominio si distingue per l'esistenza di parti comuni e parti di proprietà privata

  • Parti comuni: tutte quelle parti indispensabili all'esistenza dell'edificio;
  • Parti di proprietà privata: unità immobiliari o box appartenenti ai singoli condomini.

Secondo l'art. 1117 del c.c., salvo che il titolo non disponga diversamente, il lastrico solare rientra a tutti gli effetti sulle parti comuni.  Cosa ben diversa dalla proprietà è invece è l'uso esclusivo:

  • Proprietà: diritto di usufruire a pieno titolo non solo nell'uso quotidiano e nella gestione, ma anche nella possibilità di vendita o locazione;
  • Uso esclusivo: Di solito è consolidato a livello di titolo o regolamento condominiale. Una porzione ad uso esclusivo nasce come pertinenza dell'immobile e ne è indissolubilmente legato: in questo caso si può usufruire liberamente del proprio bene ad uso esclusivo, l'unico vincolo è che il bene non potrà essere ceduto a terzi ne in vendita ne in locazione.

Distinzione Lastrico solare e terrazzo

  • Il Lastrico solare è la superficie che copre un edificio nella sua parte superiore, cioè l'area piana adibita a copertura dell'edificio;
  • Terrazza invece copre l'edificio nella sua parte superiore, ma al contrario del lastrico solare è circondata da ringhiere che ne consento l'affaccio.

Anche se sostanzialmente simili, lastrico solare e terrazza si differenziano per via della loro funzione. 

Lastrico solare ripartizione spese

Quando il lastrico solare appartiene a tutti i condomini, cioè in assenza di uso esclusivo, l'amministratore ripartirà tutte le spese siano esse di natura ordinaria o straordinaria, in base alle tabelle millesimali di proprietà.

Quando il lastrico solare è di proprietà esclusiva, secondo l'art. 1126 c.c., coloro che ne hanno l'uso esclusivo devono contribuire ad 1/3 dell'intera spesa. Gli altri 2/3 saranno da ripartire in base al valore millesimale di proprietà tra gli altri condomini.

Secondo la giurisprudenza anche quando il lastrico solare è di proprietà esclusiva, resta comunque parte della struttura che interessa l'intero edificio, per tanto l'assemblea ha il potere di deliberare le lavorazioni da effettuare sul lastrico solare anche qualora trovi l'opposizione del proprietario che possiede l'uso esclusivo.

Per maggiori informazioni o per ricevere assistenza, non esitare a contattarci